Morto Andrea Camilleri, addio al padre di Montalbano

Si è spento questa mattina, all’età di 95 anni, lo scrittore Andrea Camilleri.

Dalla penna del noto scrittore è nato il personaggio del commissario Salvo Montalbano, protagonista anche di una serie televisiva di successo con il volto di Luca Zingaretti.

Lo scrittore era stato ricoverato un mese fa fa a causa di un arresto cardiaco, poi il silenzio fino a questa mattina. Camilleri da tempo aveva anche perso la vista, ma non la passione per la scrittura e per il racconto dei gialli.

Oltre alla fortunata collana pubblicata da Sellerio Editore, e trasformata in una fiction televisiva prodotta da Palomar, Camilleri ha anche pubblicato un romanzo poliziesco ambientato nel XIX secolo, nella sua sicilia che tanto amava, dal titolo “La mossa del cavallo”, e recentemente aveva anche scritto e portato in scena al teatro greco di Taormina le “Conversazioni su Tiresia”, proprio nei panni dell’indovino non vedente.

Ora che Andrea Camilleri è morto, lasciando un vuoto incolmabile come tutti i più grandi esponenti della cultura e della letteratura, anche il suo personaggio più celebre cesserà di esistere. L’epilogo della serie è già in mano, sotto forma di manoscritto, alla Sellerio e pronto per la pubblicazione. Camilleri l’aveva scritto nel 2006 per poi modificarlo stilisticamente. Non resta che attendere l’uscita in libreria dell’ultimo capitolo della serie del commissario Montalbano.

  • Beppe Dammacco De Girolamo
Facebook Comments