Mangiamo la Foglia: Spyro, Spider-Man e spendere soldi

, parleremo di Spider-Man e Spyro: Reignited Trilogy. , ho qualcosa da dire a riguardo e , il fatto che verranno rilasciati entrambi a settembre mi fa temere per il mio portafogli ma non abbiate paura: io sono ProngedLeaf e oggi come domani, ansia dopo ansia, vi accompagnerò nel ventre delle brutte scelte e delle idee sbagliate per condurvi a un futuro peggiore e pieno di distrazioni. , li comprerò entrambi. , manderò a pu****e l’università.

Annuncio #1

Lo stavate aspettando, vi hanno fatto sudare, ve lo stanno facendo: l’annuncio del rifacimento dei primi tre episodi del draghetto viola non poteva farsi attendere oltre – specie dopo esser trapelati i primi screenshot. Spyro: Reignited Trilogy riproporrà in salsa remake 1:1 la trilogia Spyro: The Dragon, Spyro 2: Rypto Revenge e Spyro: Year of the Dragon, per un’operazione molto simile a quella proposta dalla Crash Bandicoot: N-Sane Trilogy e la cui uscita è prevista per il 21 settembre. Ad Activision si è deciso di spolpare questo nuovo trend remastered-remake-remastered (?) lanciato dal nostro marsupiale preferito e continuato dall’ottimo Shadow of the Colossus – e sembra non sia l’unico a esserne contento, visto che il pre-order è già primo nelle classifiche vendita Amazon Italia. Adoro questo trend perché non propone pigri lifting in HD ma operazioni ben più complesse, eppure può una buona novella arrivare senza sterili strilloni?! Certo che no. In rete infatti non si fa altro che sparlare dell’eccessiva saturazione dei colori, dello sguardo da ritardato di Sparx e del cappello aggiunto arbitrariamente al drago pietrificato in coda al trailer. Sprechiamo un po’ di fiato a riguardo, su. Per dovere di cronaca e masochismo, ricordo al popolo di CNC che, in quanto remake e non remastered (a discapito di quanto scritto sulla cover), queste operazioni possono permettersi licenze poetiche utili a incastonare giochi vecchi di trent’anni in un mercato oggi molto più viziato dalle nuove tecnologie. Saranno queste considerazioni utili calmare gli animi per il lavoro di Toys for Bob – team con già alle spalle qualche lavoro su Skylanders e responsabile della versione Switch della N-Sane Trilogy? No, decisamente no. Però intanto potete farvi due risate sulla conversazione su Reddit visitabile attraverso questo link.

Annuncio #2

Altra buona nuova della settimana è l’annuncio della data di uscita di Spider-Man, esclusiva PS4 sviluppata da quegli Insomniac Games già autori dei più recenti Ratchet & Clank e Sunset Overdrive. Il 7 settembre sarà il giorno in cui l’arrampicamuri potrà cominciare a replicare il successo del ben più noto Batman: Arkham, a quanto pare forte fonte di ispirazione per il team. Non che ci fosse bisogno di sentirselo dire da GameInformer, eppure sembra che alla rivista abbiano voluto abbondare in dettagli, rilasciando una curiosa lista delle cento più frequenti domande poste dall’utenza e una valanga di informazioni su aspetti tecnici ecc. tra cui informazioni sull’attore protagonista, immagini da PS4 Pro e Collector’s / Deluxe Edition varie sempre ispirate dalla politica Dio mi invidia. Nutro forte speranza e curiosità verso questo titolo: nonostante Spider-Man sia andato via dal podio dei miei supereroi preferiti subito dopo averne scoperti altri, il chiaro desiderio di emulare non tanto le caratteristiche dell’opera magna Rocksteady quanto l’impegno profuso per creare non un semplice tie-in ma un ottimo gioco, mi fa ben sperare che un genere così brutalizzato e dedicato a un mondo che tanto di nascosto amo possa brillare di titoli ottimi dedicati anche a icone meno popolari. E dai, fatemi un gioco come si deve su Capitan America.

,

credo ci roda a tutti un po’ il culo nel sapere che ben quattro fra i più importanti titoli dell’anno saranno lanciati a pochi giorni di distanza fra loro. Spyro: Reignited Trilogy, Shadow of the Tomb Raider, Spider-Man e Dragon Quest XI: una bella mazzata per tutti ma poco male, visto che nel frattempo possiamo scaldarci coi ricavi di Far Cry 5 e Fortnite. Il nuovo more-of-the-more-of-the-same di Ubisoft si piazza fra i più venduti della saga su Steam già pochi giorni dopo il suo rilascio ufficiale con 650,000 copie vendute. Anche il battle-royale di Epic Games ha vissuto un (secondo) rilascio positivo, registrando a una settima dal rilascio su dispositivi Android e iOS un totale di 1,8 milioni già spesi sui dispositivi in microtransazioni. Numeri, numeri e numeri quelli che registrerà anche Hearthstone la prossima settimana grazie al lancio dell’espansione Boscotetro, che ricordo vedrà l’introduzione di nuove meccaniche quali Echo e Rampage e circa 150 nuove carte. Ah, già, non siamo noi a guadagnarci.

Conclusione

Sarà un settembre davvero tragico per le nostre tasche, e con un maggio che si prospetta altrettanto sadico non voglio immaginare come noi poveri videogiocatori riusciremo a dare esami. Poco male, visto che abbiamo tutto luglio e agosto per andare a zappare la terra. Lode all’industria.

  • Giovanni “ProngedLeaf” Casa
Facebook Comments